Salta direttamente ai contenuti
A
Commence par Contient Mot exact
There are 97 entries in the glossary.
Pages: «1 2 3 4 5 »
Terme Définition
NavataNelle basiliche è lo spazio centrale o laterale, longitudinale, compreso tra le file di colonne o pilastri e il muro perimetrale. La navata centrale, in genere di maggiori dimensioni, è detta anche "nave"; le laterali "navatelle". L'uso di più navate laterali, come in san Giovanni in Laterano o in san Pietro in Vaticano, consentiva una convocazione più numerosa di fedeli, in un luogo di particolare devotio per il Popolo di Dio.
 
NicchiaCavità più o meno profonda aperta nel vivo di un muro che contiene il più delle volte una statua: può avere pianta semicircolare, rettangolare o poligonale, generalmente con terminazione a catino. In origine erano dipinte con colori vivaci.
 
OgivaArco a sesto acuto, caratteristico dell'architettura gotica. In origine il termine indicava i costoloni della volta gotica.
 
PalaTavola dipinta o scolpita, in legno, marmo, terracotta, posta sull'altare e spesso inserita in una cornice architettonica. Talvolta è costituita di più pannelli. Può essere anche un bassorilievo in marmo o legno. E' sinonimo di "ancona".
 
ParastaElemento verticale di sostegno, per lo più sotto forma di pilastro, con base, fusto e capitello, in parte sporgente, in parte incassato in un muro: può servire di rinforzo a una parete o come elemento di appoggio per un arco, una colonna, una trave o una finestra.
 
Pilastro o colonnaElemento architettonico a sezione circolare, quadrangolare, poligonale, cruciforme, a fascio, con funzione di sostegno ad archi, volte, architravi.
 
PinnacoloElemento architettonico a forma di piccola torre con cuspide (guglia piramidale o conica), posto al vertice di un edificio, di un contrafforte.
 
PluteoBalaustra di forma parallelepipeda in legno, metallo, pietra o marmo, a rilievo, intarsio o mosaico, con motivi simbolici, che separa il presbiterio nelle chiese paleocristiane e medievali.
 
PolitticoDipinto o rilievo formato di tre o più pannelli incernierati tra loro.
 
PortalePorta monumentale d'ingresso a un edificio civile o religioso di rilevante valore architettonico. In genere è posto sul lato ovest, onde permettere al fedele di entrare rivolto verso est (di qui il carattere "orientato" delle chiese romaniche).
 
PorticoParte di un edificio, generalmente sul piano del suolo, con un lato aperto ad arcate o ad architrave, poggiante su colonne o pilastri, con funzione decorativa o di riparo.
 
PresbiterioSpazio intorno all'altare, riservato al clero per le funzioni religiose: in genere è separato da transenne o balaustre dal resto della chiesa.
 
ProthesisZona transennata della chiesa bizantina, sulla sinistra del 'Sancta sanctorum', nella quale si preparano le sacre offerte per l'Eucaristia, cioè il pane e il vino. Vedi Diaconicum.
 
ProtiroCostruzione sulla facciata di una chiesa che ne orna, copre e sottolinea il portale. Poggia per un lato sulla facciata ed è sorretto dall'altro lato da colonne o pilastri, spesso poggianti su leoni stilofori. Tipico dell'architettura romanica.
 
PulpitoStruttura in legno, marmo o pietra, a pianta in genere poligonale, destinato, nelle chiese, al predicatore. Può essere autonomo o addossato a una colonna, fuori del presbiterio.
 
RosoneAmpia finestra circolare somigliante a un fiore, caratterizzata da motivi ornamentali (archetti, colonnine) disposti a raggiera, aperta al centro della facciata della chiesa romanica e gotica. Le basiliche paleocristiane non necessitavano di tale soluzione, poiché costruite per acquisire la maggior quantità di luce dagli ampi finestroni delle pareti portanti. Vedi la basilica imperiale di Trier.
 
SacrestiaLuogo annesso alla chiesa, situato per lo più a fianco dell'altare maggiore, in cui si preparano le funzioni e si conservano gli arredi sacri. A volte viene identificato con il diaconicum.
 
Sancta sanctorumCon questa locuzione latina si designa la parte interna più sacra e preziosa del santuario, posto al centro del tempio o tenda. Vi si conservava l'Arca dell'alleanza. Per norma nessuno poteva entrarvi, all'infuori del Sommo sacerdote, una volta l'anno, in occasione delle solenni celebrazioni del Kippur, o espiazione dei peccati.
 
SarcofagoUrna sepolcrale in legno, terracotta, materiale calcareo, pietra o metallo variamente lavorato, in cui erano poste le spoglie del defunto. E' ornata da basso o altorilievi.
 
ScalinateSono l'unica via di accesso al tetto, spesso con centinaia di gradini. Molte cattedrali sono andate distrutte dagli incendi proprio perché era impossibile portare acqua in alto rapidamente.
 


Tout | A | B | C | D | E | F | G | H | I | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | Z


Glossary V2.0